Giocare all’aria aperta: ecco perché ci piace così tanto!

Giocare all’aria aperta: ecco perché ci piace così tanto!

Con l’estate alle porte, la scuola quasi finita e il sole alto in cielo fino a tardi, la voglia di uscire a giocare all’aria aperta è sempre più grande. Che sia il proprio giardino, il parco dietro casa o un boschetto di montagna, non fa differenza: l’importante è stare a contatto con la natura.

Ma non è solo questione di divertimento: passare del tempo fuori ha numerosi vantaggi per i bambini dal punto di vista dello sviluppo fisico, cognitivo, emotivo e sociale. Ma quali sono, concretamente, questi benefici? Vediamoli insieme!

Quali sono i benefici di passare del tempo all’aperto?

E’ stato dimostrato, infatti, che giocare all’aria aperta aiuta a mantenere un peso sano, rafforza i muscoli e le ossa e migliora la coordinazione motoria. Inoltre, l’esposizione al sole fornisce vitamina D, essenziale per il sistema immunitario.

Dal punto di vista cognitivo, gli spazi aperti stimolano la creatività e l’apprendimento attraverso l’esperienza diretta. Non solo: il gioco all’aperto riduce anche lo stress e l’ansia!

E non è finita qui: giocare all’aria aperta, soprattutto in compagnia, promuove il senso di condivisione e di lavoro di squadra. In aggiunta, il contatto con la natura sviluppa un maggiore apprezzamento e un senso di responsabilità verso l’ambiente, insegnando il rispetto per ciò che ci circonda.

Questi vantaggi sono talmente rilevanti da aver addirittura dato vita a scuole “a cielo aperto”: non ci troviamo più in aule tradizionali, fatte di muri e luci al neon, ma in boschi, giardini, parchi pubblici e cortili. Una domanda, però, sorge spontanea: i bambini riusciranno a mantenere la giusta attenzione in un contesto tanto stimolante? La risposta è sì! E’ stato studiato che, all’aperto, il livello di concentrazione, coinvolgimento e rapidità nello svolgere le varie attività non solo è aumentato, ma è addirittura migliorato rispetto a quello mantenuto nelle aule tradizionali!

Che dire? In questo tipo di scuola la lezione è addirittura meglio della ricreazione!😄🔔

Quali sono i giochi da fare all’aria aperta?

Come avrete intuito, noi di Re Artù siamo grandi fan di questa tipologia di giochi in tutte le sue sfaccettature. Eccovi quindi qualche spunto che vi farà venir voglia di infilarvi le scarpe e correre fuori a giocare 😉

I grandi classici

Quando pensiamo ai giochi da fare all’aperto, il primo pensiero va ai grandi classici, ossia quei giochi che c’erano già addirittura ai tempi dei nostri nonni! Chi non ricorda con nostalgia la ‘campana’ disegnata nel cortile della scuola con i gessi da pavimento? O ancora, la corda da saltare, l’altalena, la palla…Insomma, le cose più semplici della nostra infanzia sono quelle che ancora oggi riescono ad affascinare e intrattenere i più piccoli.

Giochi di abilità

E se ci viene voglia di una bella sfida? Ci vengono incontro i giochi di abilità: con questi, infatti, è possibile sviluppare coordinazione, destrezza e agilità, il tutto mentre ci si diverte!

La scelta è davvero vasta: dalle freccette, dove l’obiettivo è fare punti avvicinandosi il più possibile al centro, alla pistola ad elastici, con cui bisogna colpire il personaggio per buttarlo giù, fino al lancio degli anelli, cercando di centrare il bersaglio più lontano.

E se volete affinare ancora di più la vostra mira, l’arco con le frecce e la balestra in legno sono quello che fa per voi!

Giochi di manualità ed esplorazione

Si sa, ai bambini piace pasticciare con la terra (con grande gioia della mamma 😜). Possiamo però consolarci pensando che stare con le “mani in pasta” è una grande occasione di apprendimento.

Vedere i genitori o i nonni che si prendono cura delle piante, ad esempio, spinge il bambino a voler emulare l’adulto che ha davanti e, di conseguenza, anche imparare il significato delle azioni che compie: perché bisogna scavare prima di mettere il semino? In quanto tempo crescerà? A cosa serve il rastrello? In men che non si dica non vedrà l’ora di aiutarvi e di avere un set di attrezzi da giardinaggio tutto per sé!

Un’altra grande passione sono, senza dubbio, gli insetti: questi esserini così strani e affascinanti non aspettano altro che essere osservati. Basterà prenderli col proprio retino e metterli in un barattolo con lente di ingrandimento, studiarli attentamente (magari con la guida di qualche libro a tema) per poi liberarli di nuovo nella natura!

E per i più avventurosi? Una bella caccia al tesoro! Mamma e papà scelgono un premio e lo nascondono bene, dopodiché disegneranno la mappa con gli indizi e daranno il via alla gara: chi trova per primo il tesoro, vince! Una volta armati di binocolo e bussola, sarà un vero e proprio gioco da ragazzi arrivare per primi al bottino nascosto 😄

Giochi da fare in compagnia

Giocare è sempre bello, ma giocare in compagnia ancora di più! Ci sono mille modi per giocare insieme all’aperto: una partita di calcio, nascondino, ruba bandiera…E se vogliamo qualcosa di più originale?

Il croquet può essere l’idea che fa per noi: con le mazze si colpiscono le palline attraverso una serie di archetti disposti in un percorso sul terreno, con l’obiettivo di toccare il paletto finale. Vince chi completa il percorso nel minor numero di colpi.

Una valida alternativa, altrimenti, possono essere i giochi di imitazione (se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo a riguardo😉). Che sia giocare a fare gli indiani nella propria teepee, difendendo il territorio dai terribili cowboys, o spie in incognito che a suon di walkie-talkie si dicono importanti segreti per portare a termine la missione, l’ingrediente segreto è sempre uno: l’immaginazione!

Conclusioni

Passare del tempo all’aria aperta non è solo un’opportunità di divertimento, ma una vera e propria risorsa per lo sviluppo dei bambini: ogni momento trascorso fuori contribuisce al benessere fisico, cognitivo, emotivo e sociale dei più piccoli. L’importante è incoraggiarli a vivere queste esperienze con entusiasmo e curiosità, in modo da coltivare una connessione profonda con la natura e far capire loro la sua importanza.

Quindi, con l’estate alle porte, corriamo fuori a giocare! Non solo faremo il pieno di sole e aria fresca, ma costruiremo ricordi preziosi e impareremo tante cose nuove: non dimentichiamo mai che il mondo là fuori è un enorme parco giochi pronto ad essere esplorato. Buon divertimento a tutti! 🌳🌞👟

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *